Tostatura, la voce dell'esperienza

Per dirigere un’orchestra di sapori, Arabica o Robusta che sia, bisogna lasciare che l’esperienza guidi tutti i passaggi verso il compimento più gradevole della sinfonia. Bisogna lasciare che mani esperte compongano le note da scrivere e da accordare all’interno del delicato e minuzioso procedimento di tostatura del caffè. Bisogna lasciare che siano sempre queste mani esperte ad esaltarne la qualità. Non ci si puo’ improvvisare direttori d’orchestra, come non ci si puo’ improvvisare stimatori e produttori di caffe.

Per questo, noi, oltre ai baffi, aggiungiamo anche la faccia… quella dell’attenzione, della cura, del mestiere, dell’innovazione, ma, soprattutto, dell’amore per una buona tazza di caffè. 

I diversi procedimenti tecnici della tostatura del chicco fanno sì che la qualità e il sapore vengano catalogati in uno dei due ritmi sopra citati e che l’energia della nostra esperienza sia la chiave di violino che conduca al buon compimento dell’opera.